Corso di SkiMan

Terminillo è in festa PDF Stampa E-mail
Il Messaggero
Lunedì 11 Agosto 2014 06:50

Terminillo è in festa per i 50 anni della sua chiesa
A padre Riziero che fondò la parrocchia dedicata una piazza
RIETI - Terminillo festeggia i 50 anni della dedicazione del suo «Tempio votivo» a San Francesco, ricordando padre Riziero Lanfaloni, che quel tempio lo volle e lo costruì con un piglio e dei risultati oggi impensabili. Domani pomeriggio, al frate conventuale di Foligno che nel giugno del 1948 salì al Terminillo per impiantare una parrocchia che non c'era verrà dedicata la piazza antistante la chiesa. Un filmato d'epoca ne ricorderà l'epica realizzazione e su iniziativa dei monaci che oggi animano la comunità, saranno presenti gli operai che parteciparono alla costruzione, tra il 1949 - l'anno della posa della prima pietra - e il 1964, quando il tempio fu consacrato dall'arcivescovo dell'Aquila Stella. La prefetto, Chiara Marolla, consegnerà loro un diploma d'onore in quanto protagonisti umili ma decisivi di una storia esaltante, tutta da leggere sulle pagine del libro di Tonino Cipolloni sulla «Montagna di Roma». Il 18 settembre del '49 fu posta la prima pietra, giunta da Assisi. Un ruolo decisivo nella realizzazione del tempio l'ebbe l'Aeronautica Militare; nel 1956 fu costruito il campanile, nel 1959 venne sistemato il piazzale e nel 1960 l'Unione delle Camere di commercio del Lazio donò la campana grande, nel 1964 la consacrazione. Padre Riziero non fu esattamente quel «fraticello» che apparve al comandante del distaccamento dell'Aeronautica Elio Lelli il 5 giugno del 1948: i tanti che lo conobbero ricordano una personalità forte, un protagonista della vita rutilante degli anni d'oro del Terminillo, che lasciò nel 1982, due anni prima della sua morte. Gli furono almeno risparmiati gli anni del declino della montagna, alla quale con la costruzione del Tempio Votivo impresse davvero un segno del suo passaggio.
Un volume d'arte - a cura di Luca Scolari e Manuela Marinelli, finanziato dalla Fondazione Varrone - ne svela i tesori e sarà presentato lunedì 18 agosto alle 16,30. E il 22 agosto alle 11,30 sarà ancora festa per la dedicazione della chiesa.