Corso di SkiMan

Sentenza TAR Lazio PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 19 Settembre 2014 14:02

N. 09264/2014 REG.PROV.COLL.  -  N. 09197/2012 REG.RIC.
TAR LAZIO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Seconda Quater)
ha pronunciato la presente
SENTENZA

sul ricorso numero di registro generale 9197 del 2012, proposto da:
FUNIVIA DEL TERMINILLO S.r.l., in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa dagli avv.ti Saverio Marini e Ulisse Corea ed elettivamente domiciliata presso lo Studio dei suindicati difensori in Roma, Via dei Monti Parioli, n. 48;
contro
- la PROVINCIA DI RIETI, in persona del Commissario pro tempore, rappresentata e difesa dall’avv. Emanuele Vespaziani, presso il cui Studio è elettivamente domiciliata in Roma, Via Tacito, n. 23;
- l’AUTORITA’ DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO, in persona del Presidente pro tempore, rappresentata e difesa dall’Avvocatura generale dello Stato presso la cui sede è domiciliata per legge in Roma, Via dei Portoghesi, n. 12;
per l'annullamento, previa sospensione dell’efficacia
- della determinazione n. 196 del 4 settembre 2012, completa degli allegati A, B e C, mediante la quale la Giunta provinciale di Rieti ha annullato in autotutela la determinazione n. 35 del 24 febbraio 2012 con la quale è stata rinnovata la concessione regionale regolante i rapporti tra l’Amministrazione provinciale e la Società Funivia del Terminillo dal 17 febbraio 2012 al 17 febbraio 2022, per il pubblico esercizio per il trasporto di persone dell’impianto seggiovia biposto PM 10 “Cardito Sud” Comprensorio del Terminillo, ricadente neI Comuni di Rieti e Cantalice;
- del parere emesso, ai sensi dell’art. 21-bis della legge 10 ottobre 1990 n. 287, così come introdotto dal decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato nell’adunanza del 27 giugno 2012;
- di ogni altro atto presupposto, connesso o consequenziale a quello impugnato
nonché per la condanna
della resistente al risarcimento in favore della ricorrente dei danni subiti e subendi in conseguenza del medesimo atto.

 

==> Leggi tutto

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Settembre 2014 14:09