Corso di SkiMan

Prima ridate decoro al Terminillo PDF Stampa E-mail
Il Corriere di Rieti
Martedì 18 Agosto 2015 17:42

"Marcia su Roma per gli impianti? Prima ridate decoro al Terminillo"
“Prima di organizzare una marcia su Roma per sollecitare la Regione ad accelerare l'iter di autorizzazione del progetto Terminillo Stazione Montana, sarebbe il caso che molti di coloro che erano presenti all’incontro di domenica mattina organizzassero prima una bella passeggiata tra le strade neanche tanto periferiche dell’ex Montagna di Roma”. L’invito, rivolto a proprietari, operatori e amministratori con vena polemica, arriva da un gruppo di turisti rimasti a quanto pare delusi dallo stato in cui versa il Terminillo “non in un giorno qualsiasi dell’anno, ma nella settimana più importante dell’estate, quella di Ferragosto, importante tanto per i turisti quanto per chi ha un’attività commerciale in quota”. “Abbiamo deciso di trascorrere qualche giorno al Terminillo anche per sfuggire alla morsa del caldo metropolitano - fanno sapere i turisti - ma l’entusiasmo iniziale si è trasformato in evidente delusione ma, sia chiaro, non per il paesaggio dei Monti Reatini che resta magnifico, quanto per lo stato di degrado in cui si trovano alcuni luoghi “strategici” della stazione montana. Ci riferiamo, tanto per cominciare, a quella meglio conosciuta come “Valletta” a Pian de’ Valli dove ormai da qualche anno, complici i lavori della piscina provinciale rimasta incompiuta e che si erge ormai a monumento dello spreco di denaro pubblico, è diventata il simbolo del degrado del Terminillo: cantiere mai finito, pericolose buche sulla strada segnalate con approssimazione e quel che resta di alcuni giochi che un tempo allietavano bimbi e adulti, avvolti da una vegetazione semitropicale. Per non parlare dei cassonetti della spazzatura rovesciati a terra, uno schifo! La situazione peggiora qualche centinaio di metri più a monte, nel piazzale dei Tre Faggi a ridosso dell’omonimo residence. “A fare bella vista - continuano i turisti - sono invece dei rifiuti ingombranti abbandonati da qualcuno”.