Corso di SkiMan

NON PROTESTEREMO SOTTO LA REGIONE PDF Stampa E-mail
SabiniaTV
Lunedì 14 Settembre 2015 06:32

PROGETTO TERMINILLO, PETRANGELI: “NON PROTESTEREMO SOTTO LA REGIONE”
“Ci sentiamo rassicurati dalle dichiarazioni che sono pervenute da parte dei rappresentanti provinciali presso la Regione ed il Parlamento, circa l’approvazione del progetto di sviluppo comprensoriale del Terminillo.
Questo risultato, raggiunto grazie ad un intenso lavoro di squadra, ha visto proprio in questi giorni intensificarsi gli sforzi e gli incontri tecnici per trovare all’interno del progetto sottoposto a valutazione di impatto ambientale le soluzioni tecniche e funzionali più idonee per coniugare la tutela dell’ambiente con lo sviluppo economico e sociale della nostra montagna. E’ inutile e improduttivo pensare che un operazione progettuale di questa portata, sulla montagna più amata e controversa della nostra Regione, possa essere condotta in modo approssimativo, senza approfondimenti, ricerca di possibili alternative progettuali o di misure di compensazione in grado di irrobustire il progetto nei confronti delle inevitabili contestazioni da parte di coloro che, da sempre, si sono mostrati contrari all’ambiziosa iniziativa.
L’azione di persuasione e stimolo da parte della classe politica, che tra l’altro in questa vicenda non è mai mancata, da sola non è sufficente.
La soluzione sta dentro il progetto, nella professionalità di chi ha effettuato la studio di impatto ambientale per conto dei Comuni e nella sua capacità di confrontarsi con gli uffici regionali per arrivare ad una condivisione ragionevole, e il più possibile conforme ai principi normativi che regolano la tutela dei valori ambientali e degli habitat naturali di cui la nostra montagna conserva significative testimonianze.
Tutto questo è facilmente comprensibile e per questo rispettiamo il lavoro che proprio in questi giorni si sta portando avanti, frutto di un applicazione e di un impegno costanti ma anche di una tenacia che non è mai venuta meno, neanche da parte dei nostri rappresentanti istituzionali sovracomunali.
Comprendiamo meno come, mentre si lavora per trovare le condizioni di sostenibilità per approvare il progetto così come è stato concepito e fortemente voluto dalle nostre comunità nella sua visione ampia, condivisa e comprensoriale, qualcuno voglia distinguersi solo per ricercare visibilità personale e per affermare interessi particolari o difendere posizioni di privilegio.
Noi vogliamo che finalmente possa prendere il via definitivo il progetto ambizioso di rilancio della nostra montagna e non siamo interessati ad operazioni populiste e demagogiche di chi sembra più interessato alla propria visibilità personale piuttosto che al bene della comunità locale.
Non parteciperemo alla manifestazione indetta sotto la Regione, che riteniamo di parte e non rappresentativa degli interessi delle comunità che amministriamo, e invitiamo coloro che sono realmente interessati al buon esito della progetto comprensoriale a non rendersi partecipi di una manifestazione che non potrà che danneggiare il percorso unitario fin qui costruito.”
Lo afferma in una nota l’Amministrazione comunale di Rieti.