Corso di SkiMan

Progetto bocciato dalla Regione PDF Stampa E-mail
Il Messaggero
Mercoledì 23 Settembre 2015 08:49

Terminillo shock: il progetto di rilancio Stazione Montana bocciato dalla Regione
Trancassini chiede le dimissioni di Refrigeri
di Alessandra Lancia
RIETI - Terminillo Stazione Montana: hai sbagliato casella, riparti da capo. Esplode la bomba ambientale sul progetto di rilancio del comprensorio sciistico reatino. Ieri mattina, nella riunione tra sindaci del comprensorio convocata dalla Provincia, è saltata fuori la valutazione di incidenza ambientale: documento del 12 luglio, sottoscritto da otto dirigenti regionali con un parere totalmente negativo sul progetto reatino. ESPLODE IL SINDACO DI LEONESSA
Il sindaco di Leonessa, Paolo Trancassini, è esploso: «Solo oggi siamo venuti a conoscenza che rispetto all’incidenza ambientale non c’è un orientamento negativo ma una vera e propria bocciatura da parte di ben otto dirigenti del settore dell’assessore Fabio Refrigeri - dice Trancassini a Il Messaggero - Eppure è un documento del 12 luglio, precedente alla conferenza dei servizi del 29 che si risolse in un nulla di fatto perché il settore Ambiente della Regione non si presentò. Un documento che demolisce l’intero progetto. Con una «vinca» negativa come possono l’assessore Refrigeri e il suo dirigente Lasagna sostenere che da qui alla fine dell’anno tutto si risolve?».
REFRIGERI SI DIMETTA
Trancassini è un fiume in piena: "Con una «vinca» negativa come possono l’assessore Refrigeri e il suo dirigente Lasagna sostenere che da qui alla fine dell’anno tutto si risolve? Siamo in presenza di una colossale presa per i fondelli, non del sindaco di Leonessa ma di un intero territorio. Il nostro assessore reatino a quale altro progetto decisivo per Rieti stava lavorando per distrarsi in maniera così clamorosa da Stazione Montana? Refrigeri deve dimettersi, subito, e con tante scuse".