Corso di SkiMan

Terminillo parte la stagione PDF Stampa E-mail
Il Messaggero
Venerdì 08 Dicembre 2017 15:57

Rieti, al Terminillo parte la stagione dello sci tra oggi e domani
Si scia nel weekend al Terminillo. Sci alpino e sci di fondo. Dopo alcuni anni con poca o addirittura senza neve, quest'anno, per la gioia di operatori e degli appassionati della montagna invernale, sarà rispettata l'antica tradizione che vuole, dall'8 dicembre, giorno dell'Immacolata, gli impianti aperti. Non sarà così per tutte le piste, come spiegano esperti e maestri di sci, ma solo per alcune. LO SCENARIO
I centimetri di neve caduti negli ultimi giorni e le precipitazioni nevose attese tra domani e domenica in quota hanno incoraggiato l'apertura di alcune piste. Per lo sci di fondo verranno aperte, da questa mattina, una buona parte delle piste a Cinque Confini, per lo sci alpino aperte domani e domenica le piste Carbonaie e il tappeto del Togo. Si parte, quindi, nella giornata della tradizione. «Quest'anno sarà proprio così - spiega il consigliere provinciale Matteo Monaco. - Per le piste da fondo, oggi, ne verranno aperte circa 10 chilometri sui 20 totali: una buona metà per iniziare. Come ente Provincia siamo al lavoro da giugno per essere pronti all'appuntamento della stagione sciistica. Abbiamo attuato manutenzioni, rimesso in uso il gatto delle nevi, apposto la rete dove serviva sulla parete rocciosa a bordo pista. In settimana formalizzeremo la gestione e siamo intenzionati a dare nuovamente il servizio di battitura delle piste al Consorzio Smile che per tre anni ha ben lavorato collaborando con la Provincia».
Riconferma a parte, il consigliere Monaco propone anche un tavolo da realizzarsi di concerto col consorzio stesso e il Comune di Rieti per fare decollare al meglio la stagione e riportare la gente, non solo sciatori, in inverno al Terminillo. «Ho trovato disponibilità massima dai contatti avuti col Comune di Rieti - spiega Monaco. - Ci vedremo a breve con i preposti amministratori per mettere in campo azioni comuni per il rilancio della nostra montagna».
LE NOVITA'
Tra le novità annunciate da Monaco anche il ripristino alla totale funzionalità e fruizione della pista a innevamento artificiale illuminata per sciare anche quando è buio. «In linea con i dettami e le volontà del presidente della Provincia - conclude Matteo Monaco - una seria programmazione è stata già avviata e gli obiettivi che ci siamo posti per un vero rilancio del Terminillo ci stanno proiettando con convinzione, lavoro e sacrificio verso azioni mirate per fare tornare la nostra amata montagna a essere punto di riferimento non solo del comprensorio provinciale, ma dell'intero centro Italia. C'è bisogno di impegno e di collaborazione perché da soli non si va da nessuna parte. Ecco perché noi, il Comune, gli operatori siamo tutti chiamati a uno sforzo per ripartire ed elevare il Terminillo al ruolo che gli compete».
E se come auspica il direttore della Scuola italiana Sci Terminillo, Simone Munalli, «la stagione si confermerà anche a livello meteorologico favorevole con la neve che a volte è mancata gli altri anni e che quest'anno invece dovrebbe esserci, con la collaborazione di tutti si può finalmente tornare per il Terminillo a recitare un ruolo da protagonista a livello di sport e iniziative turistiche nell'inverno ormai in arrivo. Confidiamo nei turisti, nelle scuole e in tutti i settori che a vario titolo guardano il Terminillo per un rilancio vero di una delle montagne più belle d'Italia».
di Samuele Annibaldi