Corso di SkiMan

Si prevede una Pasqua da record PDF Stampa E-mail
Il Corriere di Rieti
Mercoledì 21 Marzo 2018 16:46

Terminillo, fioccano le prenotazioni. Si prevede una Pasqua da record
“Al Terminillo si attende il tutto esaurito anche per le imminenti festività pasquali, confidando ovviamente, dopo le nevicate di queste ore nella clemenza del tempo”. Come già avvenuto per le feste natalizie, anche a Pasqua l'aspettativa generale, e del neo presidente di Federalberghi Rieti, Michele Casadei, è che il Terminillo tornerà ad essere pieno in ogni angolo. Una stagione invernale fortunata quella di questo 2017-2018, avviata ufficialmente nei primi giorni di dicembre grazie alle abbondanti nevicate che hanno “baciato” la montagna di Roma. Poi c'è stata un'ottima campagna di promozione e di informazione legata alle iniziative e alle novità del Terminillo e questo è risultato un mix vincente, eccellente ai fini del suo rilancio per il quale si lotta ogni giorno. “Burian2 spaventa un po' - dice ironizzando, Michele Casadei - ma per Pasqua ci dovrebbe essere neve quasi al 100% e, se la fortuna ci assisterà e arriverà anche il sole, sarà perfetto”. Ma senza chiedere troppo il Terminillo, in questi giorni, si sta comunque preparando per accogliere adeguatamente l'affluenza prevista per la Pasqua. “Le prenotazioni ricevute fino ad ora sono considerevoli - spiega - ma le previsioni di come andrà potremo farle proprio a ridosso dell'inizio della settimana di vacanza che partirà da giovedì 29 marzo, con la chiusura delle scuole, per terminare il 3 aprile”. Tutto dipenderà dunque dal tempo per capire se l’ex montagna di Roma tornerà ad essere viva come lo è stato per il Natale e come è continuato ad esserlo anche successivamente, soprattutto nei weekend. Ma le nevicate delle ultime ore lasciano ben sperare tutti. “Stiamo lavorando per organizzare iniziative che possano richiamare gente” spiega Casadei. E sulle voci che parlano di rischio valanghe, Michele Casadei ci tiene a smentire categoricamente “non c'è alcun rischio valanghe - ribadisce - tantomeno nelle piste. Sono circolate queste voci, non so per quale motivo ma voglio rassicurare tutti”. Poi il presidente di Federalberghi Rieti, titolare anche dell'hotel ristorante “Togo” evidenzia il momento positivo del quale sta godendo il Terminillo “è bene andarne fieri - dice - perché questo numero di presenze in questa stagione invernale, non si registrava da anni. I servizi sono tutti funzionanti, ci sono nuove attività, gli impianti anche per Pasqua, saranno tutti aperti e le strutture sono pronte ad accogliere i turisti. Confidiamo ora nell'impegno della politica affinché non crei ostacoli e ci aiuti. Terminillo è prontissimo per accogliere tutti. E' molto incoraggiante vedere le seconde case aperte e un movimento di gente considerevole”. Casadei non nasconde che tutto sia migliorabile e che ciò che offre il monte non sia il massimo e che l'offerta va raffinata ma “la gente si è riappassionata e manifesta sempre più interesse per il Terminillo e questo si è verificato anche grazie all'impegno di tutti a cominciare dai commercianti, ristoratori che non hanno gettato la spugna e ci hanno creduto sempre”.
by Ilaria Faraone