Stampa
Rassegna Stampa
Notizie dal WEB
Visite: 775

PARLA FORMICHETTI, IL GESTORE DEGLI IMPIANTI DEL TERMINILLO 'CHI VINCE TRATTA CON ME'
Il gestore delle piste del Terminillo Flavio Formichetti, titolare della Società Funivia, non ci sta, non intende essere chiamato in causa dalle provocazioni dei giorni precedenti “Non sanno di cosa stanno parlando ed io non intendo rispondere a chi, invece di chiamarmi, stampa su un giornale certe affermazioni. Non c’è la neve: trenta centimetri di neve non possono essere sufficienti. Un maestro di sci ha tutto l’interesse a vedere aperta anche mezza Togo pur di svolgere le sue lezioni: bella figura faremmo!  Io ho invece cercato di aprire anche le Carbonaie sempre ‘sparando’ ovviamente, altrimenti la neve non l’avrebbe permesso.”

 

Cerchiamo allora di conoscere la sua posizione sull’attuale delibera di indirizzo per il rinnovo delle concessioni comunali.
“Sono contentissimo! Sono pronto a vendere da tempo.. Chi vincerà l’eventuale gara dovrà trattare con me, La Società non è solo proprietaria degli impianti: ha l’innevamento, la casa dei dipendenti, i garage, il teatro… Parliamo di 85 anni di attività, chi ha ‘fatto’ il Terminillo è questa Società.”
I nuovi imprenditori avranno l’onere dei nuovi impianti eventuali
“A me non li hanno fatti fare. Vi mostro le domande presentate per la Cardito Nord: scrissi alla Polverini, a Zingaretti, neanche ho avuto risposta. Avevamo fatto tutta una concertazione per Micigliano con il Conetto, il parco giochi, un’altra seggiovia sarebbe partita dalla base del Conetto ed avrebbe raggiunto la Cinzano dove sarebbe stato possibile istituire una nuova biglietteria e usufruire del parcheggio… non se n’è potuto far nulla.”
Ora occorrerà una stima per poterla liquidare, considerando che non crediamo prenda parte all’eventuale gara
“Tratteranno con me, il resto sono ‘pezzi di carta’.”
Occorre trattenerlo a forza, si sottrarrebbe volentieri a qualsiasi domanda.
“Sa quanti anni ho io? Si figuri se ho voglia di fare polemica! Sono stufo di sentire cavolate, a volte strumentali. Dicono che in questi giorni precedenti il proprietario non si trovasse, invece stava in mezzo alle piste e non c’era segnale telefonico. E chi mente sa di farlo: ho richiamato.”
Si faceva riferimento agli uffici, a cui forse un turista avrebbe potuto chiedere informazioni
“Non c’era nessuno. Quando siamo stati pronti abbiamo immediatamente messo il comunicato.”
A chi attribuisce la responsabilità del decadimento del Terminillo?
“Il Sindaco ha detto qualcosa sulla comunicazione con gli altri paesi… Poi il Terminillo subisce le conseguenze di essere stata una tra le prime stazioni a nascere, le altre arrivando in un secondo momento hanno goduto di investimenti diversi ed hanno progredito più facilmente. Roccaraso ha usufruito dei PIM, dei POP (misure dei programmi Comunitari n.d.r.), mi chiamavano per consigli…”
Lamenta l’assenza e l’indifferenza di qualcuno?
“Di amministrazioni ne sono passate molte, ma quanto contiamo noi in Regione? Nulla! Come provincia valiamo quanto un quartieruccio di Roma. Ciò che abbiamo realizzato viene tutto dalle nostre tasche. Sento ancora qualche stupido insinuare che io non abbia interesse all’apertura degli impianti in quanto stando fermo incasserei dei contributi: quali??? Basta vedere i bilanci, pubblici. Solo gli ignoranti parlano così.”

tratto da: www.formatrieti.it