Omar Magliona vince la Coppa Carotti: "Sognavo una vittoria al Terminillo, gara difficile"
Omar Magliona si conferma dopo le prove e vince la 56esima Rieti-Terminillo, 54esima edizione della Coppa Carotti. Dopo il miglior tempo ieri, in entrambe le manche di qualificazione, il pilota sassarese si conferma e ottiene il gradino più alto del podio con la sua Osella PA 2000.

Rispetto alle prove di ieri percorso abbreviato, viste le condizioni meteo, con arrivo anticipato all'intermedio di Pian De Rosce e dopo 8.050 metri complessivi. Magliona chiude con il tempo di 2'55"99, secondo posto per Piero Nappi che ferma il cronometro a 2'57"98. Sul terzo gradino del podio invece Denny Zardo con la sua Norma, che chiude in 2'59"73. Fuori dal podio Antonio Marino, vincitore lo scorso anno, che chiude quarto con 3'11"43. Per i reatini il più veloce è Nivola, che chiude con il 14simo tempo complessivo 3'35"43, vincendo la sua categoria. Subito dopo di lui Antonio Scappa, che chiude in 3'35"65. Grande soddisfazione da parte del vincitore Omar Magliona: "Gara difficile per le condizioni meteo, il Terminillo era il mio sogno. Bravo il direttore di gara a prendee la decisione di accorciare il tragitto. Dopo i tempi di ieri me lo aspettavo, sono uno molto determinato. Una dedica? A tutta la squasdra, gli sponsor e la famiglia, ma una particolare a Plasa (pilota morto nel 2011 qui al Terminillo, ndr), quel giorno abbiamo perso un amico".