A Terminillo riaperte le piste di sci di fondo
“Contrariamente a quanto atteso, sono caduti sul Terminillo solo 5-8 centimetri di neve. Fondamentale, dunque, l'intervento di innevamento, a lungo da me sollecitato e seguito con partecipazione dal presidente Calisse". Così l'ex consigliere provinciale e maestro di sci, Matteo Monaco, che aggiunge: "È grazie anche alla neve artificiale che adesso sarà possibile accogliere il modulo di formazione dei maestri di sci di fondo del Lazio, in grado di richiamare esperti anche da fuori regione dal 20 gennaio, e le scolaresche, presenti ai Cinque Confini dal 27 gennaio.

Si tratta, dunque, di uno sforzo necessario (anche se poteva essere più tempestivo) in grado di smuovere un circuito economico, di cui hanno bisogno non solo i maestri di sci, ma anche le altre attività connesse, quali le strutture ricettive e i trasporti”.