Motogiro d’Italia 2010, cambia il percorso
Cambia radicalmente il tracciato della 19a edizione della Rievocazione Storica del Motogiro d’Italia riservato alle moto d’epoca, organizzato dal Moto Club L. Liberati - P. Pileri di Terni sotto l’egida della F.M.I. - Federazione Motociclistica Italiana
A seguito di numerose richieste giunte sia dai partecipanti che da importanti località turistiche che ne richiedevano la presenza, è stato modificato il percorso precedentemente annunciato con uno praticamente inedito, fortemente caratterizzato sia per l’aspetto turistico che per quello sportivo. Le tappe restano 6 e toccheranno le principali località turistiche della Toscana e dell’Umbria per un totale di circa 1500 km. Ogni frazione sarà caratterizzata da una o più prove speciali che si svolgeranno o su circuito (Mugello e Magione) o in tratti di strada particolarmente vocati al motociclismo, dove da decenni si svolgono importanti cronoscalate. La prima tappa partirà da Terni lunedì 24 maggio e dopo aver attraversato storici valichi appenninici si chiuderà a Borgo San Lorenzo dopo oltre 300 chilometri.
La seconda, si aprirà subito con l’emozionante prova speciale all’interno del circuito del Mugello e proseguirà poi per Pontedera con sosta al Museo Piaggio, da qui l’ultima fatica fino alla conclusione nella splendida cittadina di San Vincenzo. Dopo due frazioni lunghe e faticose, la terza giornata è completamente dedicata al relax con escursione all’isola d’Elba.
Ricaricate le batterie, il 27 maggio si effettueranno due semitappe, la prima da San Vincenzo a San Gimignano di 130 Km e la seconda dalla città delle torri a Arcidosso sul Monte Amiata di 150 Km. La quinta tappa riporta i concorrenti in Umbria, infatti si parte da Arcidosso per finire a Spoleto, dopo aver effettuato una prova speciale sul circuito di Magione. Il 29 maggio la frazione conclusiva, dalla città del Festival dei due Mondi si tornerà a Terni, dopo un ampio giro comprendente la cronoscalata del Terminillo.
Nulla cambia per le categorie in gara che rimangono tre come precedentemente annunciato:
RIEVOCAZIONE STORICA
- otocicli con assetto sportivo costruiti fino all’anno 1957/58 e delle seguenti cilindrate:
- Classe fino a 100c.c.
- Classe 125 c.c.
- Classe 175 c.c.
- La partecipazione minima per ogni classe sarà di 5 iscritti altrimenti gli stessi saranno accorpati alla classe superiore.
MOTO CLASSICHE
- motocicli a partire da 350 c.c. di qualsiasi marca costruiti dal 1968 al 1978.
- Come da elenco Federazione Motociclistica Italiana
TURISTICA “MOTOGIRO D’ITALIA”
- Mezzi costruiti dal 1980 ad oggi di tutte le cilindrate e tipologie (Scooter, Sidecar Ecc). così suddivise:
- Classe Race – per coloro che volessero partecipare all’evento effettuando i controlli e le prove di abilita e quindi rientrare in una classifica turistica a parte.
- Classe Tourist – per coloro che seguiranno la Manifestazione come semplici turisti e che effettueranno obbligatoriamente , alcuni controlli a timbro al fine di mantenere la media oraria e di non anticipare in alcun modo il passaggio dei mezzi storici, al fine di dare un immagine cronologica ,storica, culturale, tecnica, all’utenza, lungo il percorso, nei posti di controllo, nelle sedi di Tappa.

Per informazioni e iscrizioni consultate il sito www.motoclub-terni.it oppure telefonare al numero 0744-403365 (oppure ai numeri 335-370928 e 330-883852).