Corso di SkiMan

Terminillo Superski, ok al progetto PDF Stampa E-mail
Il Tempo
Sabato 12 Dicembre 2009 07:38

Provincia, Cai e Legambiente si sono incontrati per discutere sul piano di rilancio
Terminillo Superski, ok al progetto
Turismo Impianti sciistici e collegamento con Leonessa i temi più interessanti
Lo sviluppo del Terminillo si fa meglio in due. Sci e parco per la montagna di Roma, dove questa volta associazioni e Amministrazione provinciale riscoprono sinergie. Dopo l'appello e l'avvio della raccolta di firme delle associazioni ambientaliste, scese in campo nella battaglia a difesa del Monte Terminillo, ora si passa al confronto: il presidente della Provincia Fabio Melilli insieme al Cai, Legambiente e Anisa, si sono incontrati per il «Terminillo Superski». «È stato importante per evidenziare gli obiettivi comuni per il rilancio del Massiccio Terminillo e dei Monti Reatini, per un piano condiviso di sviluppo sostenibile delle montagne e delle valli del territorio provinciale – come sostenuto dal Cai reatino - L'intero comprensorio va rilanciato con un programma integrato di opere, offrendo e migliorando fruibilità, servizi e turismo, anche sciistico. Ogni intervento va progettato nel pieno rispetto dell'ambiente naturale, salvaguardando la ricchezza comune per trasmetterla alle generazioni future, con il pieno rispetto di regole e consapevolezza di limiti». Su queste considerazioni si è aperto il dialogo. La Provincia ha illustrato il dimensionamento del progetto di intensificazione sciistica del bacino, tenendo conto delle complesse questioni di impatto ambientale, di fattibilità e di conservazione degli habitat, ma ha ribadito l'urgente necessità di ammodernamento immediato dei preesistenti impianti sciistici e il ripristino di quelli abbandonati, come primo stralcio. Imprescindibile la complessa questione del collegamento Terminillo e Leonessa e sulle modalità di intervento si punta ad una soluzione condivisa. «Le Associazioni hanno ancora una volta ribadito che non sono contro lo sci, ma chiedono assicurazioni sul piano della tutela del paesaggio montano e dell'istituzione del Parco regionale del Monte Terminilllo e dei Monti Reatini». Un tema su cui anche il presidente Melilli ha espresso piena condivisione.
Alessandra Pasqualotto