Corso di SkiMan

Terminillo da primato PDF Stampa E-mail
Il Corriere di Rieti
Lunedì 17 Maggio 2010 15:26

Terminillo da primato.
Tappa deludente ma il pubblico risponde alla grande.
Tanto entusiamo I tifosi hanno sostenuto tutti i corridori che sono passati lungo le strade reatine

L’arrivo del Giro d’Italia al Terminillo non ha scombussolato come si credeva la classifica generale. I big si sono solo punzecchiati e così hanno lasciato via libera al semisconosciuto Cris Sorensen, danese della Saxo Bank, che ha portato a conclusione uan fuga iniziata, insieme ad altri 16 corridori, di 113 chilometri di fuga. Ma lo spettacolo non è comunque mancato lungo le rampe della mantagna reatina. Una folla di gente ha seguito con grande passione la corsa nonostante il maltempo e le temperature invernali. Molti hanno dormito nei camper già dalla notte prima per assicurarsi i migliori posti lungo la strada che portava a Campoforogna. E poi il solito mare di striscioni e abbigliamenti particolari. Insomma, se i corridori possono deludere, i tifosi non lo fanno mai. Impeccabile l’organizzazione