"Terminillo, soluzioni a breve".
Positivo l'esito dell'incontro tra gli operatori della montagna e il sindaco Emili. Chiesti bus navetta, area slittini e la riqualificazione del centro.
Cinque, almeno, i punti ribaditi durante l'incontro. Primo, la necessità di dotare il Terminillo, per i giorni di maggior affluenza invernale, di un sistema di bus navetta che permetta il collegamento tra gli impianti di Pian de Valli e i parcheggi Tre Faggi- Campoforogna-la Malga, evitando la congestione del centro e le chilometriche file di auto parcheggiate lungo la ex SS4bis, prospettando invece l'entrata delle auto al Terminillo solo tramite un pass rilasciato ai residenti, ai proprietari di appartamenti e per gli ospiti degli hotel.
Secondo aspetto, l'individuazione di un punto da adibire ad area bob e slittini, eliminando così il pericolo che quei mezzi vanno a rappresentare sulle piste da sci. Terzo punto sottolineato, invece, la messa in cantiere di una vasta operazione di riqualificazione del centro abitato del Terminillo, da compiersi tramite specifici e urgenti interventi nell'arredo urbano. Ci sarebbe poi, come quarta richiesta emersa, la creazione di strutture permanenti adatte ai più piccoli, sia per il periodo invernale che per quello estivo. "Per quest'ultimo punto, molto sentito dalla comunità turistica - afferma Enrico Faraglia, rappresentante degli operatori del Terminillo - è stata decisa l'individuazione di un'area esterna, che dovrà fungere da parco giochi permanente nel periodo estivo, mentre si sta valutando l'ipotesi di offrire un servizio Kinderheim durante l'inverno presso i locali dell'ex scuola elementare". Quinta e ultima richiesta, la proposta di utilizzare il Campo d'Altura anche durante il periodo invernale. "In particolare - riprende Faraglia - si sta valutando l'ipotesi di mettere a disposizione le strutture correlate (spogliatoio e docce) agli appassionati dello sci nordico (la cui pista è gestita dall'amministrazione provinciale), ferma restando la disponibilità (già testata) del campo a essere adibito come "Stadio del fondo" in occasione di eventi sportivi". La delegazione degli operatori del Terminillo ha poi sollecitato l'amministrazione comunale ad accelerare i tempi di conclusione dei lavori di pavimentazione di Pian de Valli, il cui completamento andrebbe a concludere un'importante operazione di riqualificazione. Dalla parte politica, il Comune si è detto fin da subito disponibile a rivedere gli orari di apertura e chiusura dell'Ufficio Informazioni del Comune di piazza Pian de Valli, affiancandovi un sito internet ad aggiornamento continuo con informazioni su aperture e chiusure degli impianti, web cam, apertura e chiusura attività commerciali, news, eccetera. Soddisfatta dei risultati ottenuti almeno sul breve periodo, la delegazione ha poi annunciato la costituzione, già in atto, di una struttura associativa di ampio respiro (potranno entrarne a far parte non solo gli operatori, ma anche tutti i proprietari immobiliari e i turisti amanti della montagna) che, "attraverso un rappresentante democraticamente eletto, che di volta in volta si farà portavoce delle varie istanze, si porrà come obiettivo quello di migliorare l'offerta attraverso iniziative proprie e attraverso il dialogo continuo con le istituzioni che, sul Terminillo, hanno potere decisionale (quindi, i 7 Comuni, le Comunità montane, la Provincia e la Regione)". Il rappresentante di questa entità - concludono gli operatori - si relazionerà con l'assessore di riferimento per il Monte Terminillo, individuato dal Comune di Rieti in accordo con la delegazione, nella persona di Antonio Perelli

Antonella Lunetti