Il presidente del Consiglio comunale Turina giudica positivamente la direzione del Piano casa della Regione
Terminillo e Leonessa tornano a sognare
Ambiente«Cancellate le norme imposte dal centrosinistra». Ora il turismo può decollare
Il Consiglio Regionale Lazio vara la nuova legge sul Piano Casa, il Comune di Rieti ringrazia. Soprattutto il monte Terminillo e Leonessa potranno finalmente vedere sbloccati progetti e sogni. «È stata reimpostata dall'assessore all'urbanistica Luciano Ciocchetti seguendo un processo di concertazione per renderla realmente attuabile - commenta Gianni Turina, presidente del Consiglio Comunale di Rieti - e consentire non solo ai singoli cittadini la possibilità di adeguare le loro abitazioni ma favorendo un rilancio delle attività economiche collegate. Ho colto inoltre con grande interesse la reintroduzione all'interno della legge la deroga ai vincoli paesistici per consentire nel Terminillo la modernizzazione degli impianti sciistici e la realizzazione di quelli nuovi in particolare nella Vallonina che certamente costituisce uno dei passaggi strategici per il rilancio della nostra montagna». Secondo Turina sembra quasi che ci volesse il ritorno di Ciocchetti in Regione visto che nel 2005 la vittoria del centro sinistra, e la presenza di Angelo Bonelli assessore all'ambiente, cancellò quella stessa norma. «Proposta da me - ricorda Turina - e sostenuta con un duro confronto all'interno del Consiglio regionale del Lazio. Fu proprio nel del 2005 a fine legislatura Storace, con la consapevolezza che il blocco della realizzazione degli impianti sciistici del Terminillo si scontrava con le norme urbanistiche contenute nella legge n.24 del 1998, che su mia iniziativa, prima in commissione e poi in Consiglio regionale, che vennero presentati due emendamenti».
Paolo Di Lorenzo RIETI