INCURIA NEI PRATI DI PIAN DE ROSCE
Viste le temperature di questi giorni con picchi che sfiorano i 40 gradi, sono molti i reatini che, per trovare un po’ di refrigerio, si recano al Terminillo per trascorrere una giornata diversa e soprattutto meno afosa.
Ma per qualcuno, arrivato nei prati di Pian de Rosce, la sorpresa è stata brutta. Infatti i gitanti hanno dovuto stendere gli asciugamani tra l’erba alta che evidentemente non era stata tagliata da diverso tempo. Oltre alla scomodità anche il pericolo che tra il verde si nascondessero insetti ed altri animali che avrebbero potuto mettere in pericolo i gitanti.

Diverse persone si sono lamentate segnalando il problema alla nostra redazione, chiedendo, a chi di dovere, che i prati della montagna reatina vengano maggiormente curati. Anche perché non è la prima volta che i prati di Rosce devono fare i conti con l’incuria.