A spasso nell’universo – Inaugurazione del Sentiero Planetario del Terminillo
Domenica 26 agosto alle ore 11,00 sul Monte Terminillo presso il Piazzale dei Tre faggi, alla presenza delle autorità locali e dei rappresentanti delle Istituzioni, si terrà l’inaugurazione del Sentiero Planetario, il noto percorso naturalistico a tema astronomico lungo oltre 7 km che collega idealmente ben 5 comuni della montagna, attraversando diversi luoghi di aggregazione ed anche alcuni dei siti più suggestivi e panoramici.
L’opera, nata da un’iniziativa e su progetto del Rotary Club Rieti insieme a tecnici volontari, si inquadra in un più ampio progetto per lo sviluppo di un sistema turistico della montagna denominato “Porta della Salute del Monte Terminillo” che assume il Terminillo come luogo simbolo del benessere e del relax. Il Sentiero è stato realizzato grazie alla collaborazione del CAI di Rieti, ed è stata finanziato dalla Provincia di Rieti Assessorato all’Ambiente, avvalendosi anche del patrocinio e sostegno di varie associazioni ed Enti locali; riprende l’idea del sentiero dolomitico di Santa Cristina di Val Gardena ed è una riproduzione in scala perfetta del nostro sistema solare: consta di 10 piazzole poste a distanze tra loro proporzionali a quelle reali nell’universo e che portano i nomi del sole e dei 9 pianeti classici.
In ogni piazzola il visitatore troverà un tabellone scientifico ed un modello plastico del pianeta, ripetendo così il viaggio del “fotone” la particella elementare della luce che, partendo dal sole, raggiunge il pianeta Plutone attraversando tutto il sistema solare. Il Sentiero è di accesso gratuito e potrà essere percorso in parte fino al campo d’Altura dei 5 Confini o fino alla Malga con ritorno in navetta, oppure completato fino al Rifugio Angelo Sebastiani in 2 ore e 45 minuti circa. Il pranzo sarà libero: ci si potrà rifocillare lungo il percorso, opresso il Bar dei 5 Confini oppure direttamente al Rifugio.
La manifestazione inaugurale sarà curata dalla pro-loco Terminillo e vedrà la partecipazione del CAI, del Rotary Club Rieti e delle Associazioni giovanili Interact e Rotaract, dell’Associazione Sabina Astrofili, con la partecipazione del gruppo Scout Rieti 2 e di Legambiente, che intratterranno il pubblico guidando i partecipanti alla visita.
Il CAI ha fatto sapere che il tracciato è classificato come facile, in gran parte totalmente accessibile per disabili e particolarmente adatto ai bambini ed alle famiglie. L’organizzazione, nel raccomandare l’uso di cappellino per i bambini e di dotarsi di borraccia d’acqua e di scarpe antiscivolo, ha voluto esprimere i più sentiti ringraziamenti a quanti hanno collaborato e patrocinato l’iniziativa: in particolare alla Provincia di Rieti – Assessorato all’Ambiente ed a tutto lo staff dell’Assessore Beccarini, al Distretto Rotary 2080, il Rotary Club Rieti e Roma Capitale, al CAI Rieti, all’Associazione Sabina Astrofili, alle Pro-loco di Rieti e Terminillo, all’Amministrazione Beni Civici di Vazia, a Legambiente Rieti, all’Interact e Rotaract Club Rieti, al Gruppo Scout Rieti 2, ai Comuni del comprensorio del Terminillo ed infine al Liceo Scientifico “Jucci” ed al Liceo Artistico “Calcagnadoro” di Rieti che hanno brillantemente realizzato i progetti didattici collegati per la realizzazione delle piazzole.