Corso di SkiMan

XXIV Sgambeda PDF Stampa E-mail
Notizie dal WEB
Martedì 17 Dicembre 2013 21:58

Sgambeda XXIV Edizione
120 posto nella combinata della Sgambeda, la prima granfondo del circuito FIS Marathon Cup.
La stagione invernale ha aperto i battenti con La Sgambeda, la prima granfondo del circuito FIS Marathon Cup.
Un appuntamento di 42 km.
Quest’anno anche lo Sci Club Vazia con un gruppo di nostrani atleti ha partecipato con ottimi risultati.

Petter Northug, il pluricampione norvegese (4 medaglie olimpiche, 12 mondiali e 2 Coppe del Mondo), fa sua ancora una volta La Sgambeda e batte tutti con un finale allo sprint.
1134 i concorrenti al via questa mattina dal nuovo Nordic Ski Centre.
La gara, che si è svolta in condizioni di sole e neve compatta molto veloce (così ci hanno raccontato i nostri atleti.
1134 concorrenti, tra atleti professionisti e amatori, hanno preso il via dal nuovo Nordic Ski Centre inaugurato ufficialmente nell’occasione.
Northug ha fatto il passo da subito, passando per primo al primo traguardo dei 3,5 km e poi via via ha guidato un gruppo di circa una trentina di atleti, in cui ci sono stati più cambi alla guida, da Simone Paredi a Fabio Santus, da Benoit Chauvet a Morris Galli.
I nostri atleti partiti con pettorali impossibili (il più basso 1203) hanno fatto fatica a superare la massa e ad adattarsi facendo un buon ritmo.
Al termine della gara il più bravo, Graziano Laudati, si è qualificato con un ottimo 321 posto e nella COMBINATA l’atleta Reatino ha ottenuto un ECCEZIONALE 120 posto.
Per una prima gara Internazionale di un circuito FIS, con numero di partenza 1203 e con una gara a tecnica libera di 20 effettuata due giorni prima credo che sia stato un qualcosa di strepitoso!!!
Primo degli italiani, Simone Paredi del Gruppo Sportivo Esercito, che si è classificato al settimo posto in 1:33.36.
Il Presidente dello Sci Club Vazia, Vinicio Munalli, ha deciso di felicitarsi personalmente con l’intera squadra rientrata ieri da Livigno invitandoli a programmare insieme la prossima avventura.
Perciò fra 40 giorni tutti i Trentino per la MARCIALONGA !!!
Viva il Terminillo, la neve e soprattutto i nostri ATLETI.