Corriere della Sera

Temperature in calo, ecco la neve: Terminillo già imbiancato
Nella notte fiocchi ovunque: da Monte Livata a Campo Staffi, da Ovindoli a Roccaraso. L’inattesa nevicata ha provocato subito ottimismo tra gli operatori economici, che sperano in una stagione con tante presenze sulle piste da sci
Temperature in picchiata, freddo e prima neve sui monti del Lazio. Imbiancato il Terminillo con uno strato di diversi centimetri, di buon auspicio per la stagione turistica invernale. I fiocchi sono arrivati anche in Ciociaria, ma la precipitazione più intensa si è avuta nel Reatino: la neve ha coperto la provinciale 10 e l’Astral (l’azienda che si occupa delle strade regionali) ha invitato tutti alla massima prudenza.

Non nevica, stazioni sciistiche in crisi. I gestori: serve la neve programmata
Dal Terminillo a Monte Livata fino in Ciociaria si invoca lo stato di calamità naturale. Piste chiuse: nemmeno un giorno d’attività
La neve non si vede e ora è crisi nera nelle stazioni sciistiche del Lazio, dove a metà gennaio la stagione invernale è ancora al palo. Dal Terminillo a Monte Livata fino in Ciociaria, infatti, non si scia: il sessanta per cento del fatturato è già svanito. Così adesso si invoca lo stato di calamità naturale e si punta a realizzare, o completare, gli impianti per l’innevamento programmato.

Auto: Civm, 30 agosto via Rieti-Terminillo
(ANSA) - ROMA - Si svolgerà dal 30 agosto al 1 settembre la 51^ Rieti Terminillo 49^ Coppa Bruno Carotti 1° George Plasa Tribute. La gara organizzata dall'Automobile Club Reatino in collaborazione l'Amministrazione Comunale di Rieti, si correrà sui leggendari 15 Km

Incidente sul Terminillo
Rocciatrice precipita e muore Ferito un altro alpinista caduto con il primo per alcune decine di metri. Illesi due compagni di cordata. I quattro sono stati traditi da una spessa lastra di ghiaccio
di Rinaldo Frignani
ROMA — Incidente mortale domenica pomeriggio sul Terminillo. Una rocciatrice di 45 anni, Roberta Cenciotti, sindacalista e responsabile del Coordinamento donne della Cisl di Roma Capitale e Rieti, è precipitata dalla Cresta Sassetelli dopo essere scivolata su una spessa lastra di ghiaccio ed è morta dopo un volo di circa 20 metri. Un altro alpinista, un reatino di 48 anni, che si trovava con lei è rimasto gravemente ferito. Illesi altri due compagni di cordata. I soccorritori hanno recuperato i tre superstiti con un elicottero dei vigili del fuoco insieme con gli uomini del Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico.
Un soccorritore calato da un elicottero

La storia Romana della Balduina, ha già vinto quasi tutto Micol Pogany, a 14 anni promessa dello sci italiano Il piglio è già quello della campionessa. E gli ultimi risultati le danno ragione. Il 2012 è cominciato alla grande per Micol Pogany, 14 anni, promessa dello sci laziale: nella due giorni dell’ Orsello Cup, la tradizionale prova a squadre del Centro Italia, ha contribuito in modo decisivo alla vittoria dello sci club Livata sui rivali del Terminillo, superati con quasi il doppio dei punti finali (3.230 a 1.470). Micol è stata ancora una volta una delle protagoniste del Trofeo Provincia di Roma.] La storia Romana della Balduina, ha già vinto quasi tutto
Micl Pogany, a 14 anni promessa dello sci italiano
Il piglio è già quello della campionessa. E gli ultimi risultati le danno ragione. Il 2012 è cominciato alla grande per Micol Pogany, 14 anni, promessa dello sci laziale: nella due giorni dell' Orsello Cup, la tradizionale prova a squadre del Centro Italia, ha contribuito in modo decisivo alla vittoria dello sci club Livata sui rivali delo Sci Club Terminillo, superati con quasi il doppio dei punti finali (3.230 a 1.470). Micol è stata ancora una volta una delle protagoniste del Trofeo Provincia di Roma.