Stampa
Visite: 1804

La “Carotti” scalda i motori.
Domenica la 47esima edizione della cronoscalata Rieti-Terminillo. Si rinnovano i duelli lungo i tornanti della “4-bis”.
Il rombo dei motori si fa sempre più vicino. Gli appassionati reatini si apprestano a vivere un altro fine settimana di grande spettacolo grazie alla47esima edizione della Coppa Bruno Carotti cronoscalata Rieti-Terminillo ormai divenuta una classica non solo dello sport locale ma addirittura del panorama motoristico internazionale. Un appuntamento che si rinnova da quasi mezzo secolo e che, nonostante le innumerevoli difficoltà economiche riesce sempre ad offrire il meglio. L'Automobile Club di Rieti, in stretta collaborazione con l'Automobile Club di Roma, sta ormai defininendo gli ultimi dettagli per rendere la competizione all’altezza della sua fama. In questi giorni si è provveduto a mettere in sicurezza il tracciato della Rieti-Terminillo che sarà valida per la settima prova del Campionato Italiano Velocità Montagna e per la prima del secondo girone del Campionato Europeo della Montagna. Le iscrizioni si chiuderanno questa sera ma sono già tantissime le adesioni giunte da ogni parte del Continente tanto che l'organizzazione spera di battere il record della passata stagione quando si superarono i 280 partecipanti. Per l’occasione è previsto l'arrivo dei migliori piloti della specialità, sia italiani che stranieri, i quali proprio sui tornanti del Terminillo cercheranno i punti per lo strappo finale di una classifica che vede sempre Faggioli assoluto dominatore e candidato alla vittoria finale nelle due speciali classifiche. Il tracciato che porta dalla colonnetta di Lisciano fino a Campoforogna è giudicato dagli specialisti tra i più spettacolari e veloci del calendario. In alcuni punti, ad esempio, vengono raggiunte velocità che spesso si ottengono su pista e questo la dice lunga sulla selettività di una gara che spesso è decisiva per l’assegnazione dei titoli. “Siamo davvero lieti di poter presentare una Coppa Carotti in grande spolvero - ha commentato il presidente dell'A.C. Rieti Innocenzo de Sanctis - nonostante i mille problemi che ogni volta si presentano, ma che grazie al supporto degli Enti, degli sponsor e dall'Automobile Club di Roma vengono superati. Siamo giunti alla 47^ edizione e per il nostro Ente, per il territorio e per gli appassionati, si tratta davvero di un record che fa della manifestazione una delle più importanti di tutta Europa“. Le prime vetture che parteciperanno alla competizione sono attese per la giornata di giovedì. Venerdì verranno assegnati i numeri e definito l’elenco dei partecipanti. Sabato sarà la giornata dedicata alle due sessioni di prove ufficiali che determineranno l’ordine di partenza. Domenica, dalle ore 11, via alla competizione che richiamerà il pubblico delle grandi occasioni sui tornanti della 4bis
Luigi Spaghetti